Blog sul trasloco

Un blog sul trasloco e sull'ispirazione per la casa

Scopri quanto costerebbe il tuo trasloco
9-20-2023 - By Andriy

Traslocare durante la crisi energetica: cosa fai con il tuo contratto energetico?

Certamente non te lo sei perso: alla fine del 2021, i prezzi dell’energia sono aumentati drasticamente. E se ora, durante la crisi energetica, decidi di traslocare? Cosa fai con il tuo contratto energetico? In questo post esamineremo le opzioni.

Cambiare fornitore o no?

Di solito, consigliamo sempre di verificare, al momento del trasloco, se puoi trovare un contratto energetico più vantaggioso per il tuo nuovo indirizzo. Dato che i prezzi dell’energia sono attualmente così alti, i fornitori di energia hanno pochissime offerte. La possibilità di trovare una buona offerta per il tuo nuovo indirizzo è quindi quasi nulla. Cosa fare in questo caso? Dipende dal tipo di contratto energetico che hai attualmente:

Nell'immagine, un gatto bianco si riscalda comodamente su un radiatore, godendo del calore.
Diritto d’autore: He Gong/Unsplash.com

Hai un contratto energetico a tariffa fissa per un periodo indefinito?

In tal caso, è meglio portare questo contratto energetico al tuo nuovo indirizzo. La tariffa che paghi ora è infatti inferiore alle tariffe dei nuovi contratti energetici. Dato che un contratto energetico è legato alla persona e non all’indirizzo, puoi portare il tuo contratto senza problemi. Scopri come fare leggendo il nostro articolo sul trasferimento del tuo contratto energetico.

Dopo il trasloco, puoi continuare a monitorare i prezzi dell’energia, in modo da poter cambiare fornitore se i prezzi dell’energia dovessero diminuire.

Hai un contratto energetico a tariffa variabile?

La tua tariffa energetica, secondo le previsioni, aumenterà a partire dal 1° gennaio 2022. Se decidi di traslocare prima di quella data? Porta il tuo contratto energetico nella nuova casa. Dopo gennaio, puoi verificare se vale ancora la pena cambiare fornitore.

Se traslochi solo dopo gennaio? Allora aspetta e monitora attentamente le tariffe energetiche. Puoi cambiare fornitore di energia da 6 a 8 settimane prima del tuo trasloco.

Hai un contratto energetico in scadenza?

Ti troverai a dover affrontare tariffe più alte al momento del rinnovo o della stipula di un nuovo contratto. Puoi consultare il nostro comparatore energetico per vedere le offerte attuali per il tuo nuovo indirizzo.

Al momento, è ancora incerto come si evolveranno i prezzi dell’energia nel nuovo anno. Pertanto, è difficile dire se dovresti optare per un contratto a tariffa variabile o fissa. Sul blog di Сomparasemplice troverai ulteriori informazioni su come prendere questa decisione.

Speriamo che ciò ti abbia fornito maggiori dettagli sulla decisione di portare o meno il tuo contratto energetico al tuo nuovo indirizzo. Hai ulteriori domande al riguardo? Sentiti libero di porle nei commenti sotto questo post. Saremo felici di aiutarti!

Comments (0)