Blog sul trasloco

Un blog sul trasloco e sull'ispirazione per la casa

Scopri quanto costerebbe il tuo trasloco
6-5-2023 - By Andriy

Quanto costa vivere da soli?

È arrivato il momento di diventare indipendente. Lasci la casa dei tuoi genitori per la prima volta e dovrai affrontare le spese di una casa. Quanto devi guadagnare per poterti emancipare? Per saperlo, la prima cosa che devi chiarire è quanto costa vivere da soli. E di questo parleremo in questo articolo: ti raccontiamo in dettaglio e punto per punto, le spese di una casa e quanto costa vivere da soli. Vedremo la differenza di spese se decidi di comprare o affittare il tuo appartamento, o affittare una stanza per studenti in un appartamento condiviso. Così come tutte le spese coinvolte.

Speriamo che queste informazioni ti aiutino a capire quanto costa vivere da soli e quindi a calcolare quanto denaro hai bisogno per diventare indipendente.

In questa immagine, una ragazza calcola il costo della vita, tenendo conto dell'affitto dell'appartamento, del pagamento dei servizi pubblici e di altre spese. Esamina attentamente tutti gli aspetti finanziari della sua vita, sapendo che queste spese sono necessarie per garantire un soggiorno confortevole.
Diritto d’autore: Foto di Kinga Cichewicz/Unsplash.com

Quanto costa vivere da soli: spese da considerare

Spese di affitto o di acquisto

Se è la prima volta che vivi da solo, è probabile che inizierai affittando un appartamento o una stanza per studenti. La spesa per l’affitto dell’appartamento o della stanza sarà la principale spesa che dovrai considerare nel tuo calcolo di quanto denaro devi guadagnare per poterti emancipare.

  • Secondo l’Osservatorio dell’Abitare e del Territorio del Ministero delle Infrastrutture, in media il prezzo dell’affitto in Italia è di 674 euro. Tuttavia, bisogna tenere conto che questo varia a seconda della provincia, dato che non è lo stesso affittare un appartamento nel centro di Milano – media 780€/mese – che a Lecce – media 400€/mese.

In questa mappa interattiva puoi consultare il prezzo medio di ogni provincia italiana.

  • Se per ora affitti una stanza per studenti, prevedi una spesa fissa di affitto tra 200 e 400 €/mese, a seconda della provincia e delle caratteristiche dell’appartamento.
  • Inoltre, devi contare almeno due mensilità extra, una se utilizzi i servizi di un’agenzia immobiliare, e un’altra che ti chiederanno come cauzione e ti restituiranno una volta terminato il contratto, se tutto è in ordine.

Ti consigliamo anche di informarti sulla possibilità di richiedere un Bonus Affitto Giovani, un aiuto del governo di 250€/mese per 2 anni, per giovani fino a 35 anni (inclusi). Nel link troverai tutte le informazioni per richiedere il bonus e i requisiti che devi soddisfare.

  • Se vuoi cimentarti direttamente nell’acquisto di un appartamento, dovrai fare un esborso iniziale molto più grande, oltre alle spese ipotecarie corrispondenti: un anticipo di circa il 20% + rate mensili + spese + tasse. E la rata dipenderà dall’accordo che raggiungi con la banca. Secondo RealAdvisor, il prezzo medio di un appartamento è di 1670€/m2, mentre se preferisci una casa scende a 1304€/m2.

Sul sito di Idealista puoi trovare stanze, appartamenti in affitto e in vendita in tutta Italia. Incluse abitazioni di edilizia residenziale pubblica, a prezzi più economici se soddisfi certe condizioni, che troverai anche nella stessa pagina.

Forniture: acqua, luce, gas.

Quando affitti una stanza, il gas, l’acqua e l’elettricità sono normalmente già inclusi nell’affitto. Se scegli di affittare una casa indipendente, devi occuparti delle spese delle forniture domestiche:

  • La spesa per l’acqua è di circa 20€/mese per persona, a seconda della quantità d’acqua che usi e della provincia. Puoi consultare le tariffe dell’acqua per provincia qui.
  • La spesa per il gas, se lo usi solo per cucinare e riscaldare l’acqua, è molto bassa, il prezzo di una bombola è di circa 14€ e ti durerà almeno un mese. Se hai il riscaldamento a gas naturale, dovrai aggiungere circa 70€/mese.
  • L’elettricità include la luce e, se necessario, il riscaldamento e l’aria condizionata. Sarà una spesa tra 50-100 €/mese.

Altre spese abitative

Oltre alle forniture, ci sono altre spese da tenere in considerazione, specialmente se acquisti il tuo appartamento, e a volte – a seconda del contratto – anche se lo affitti. Nel caso di affitto di una stanza, questi costi sono già direttamente trasferiti alla quota mensile dell’affitto.

  • Spese condominiali: aggiungi circa 50 €/mese.
  • Se hai bisogno di affittare un posto auto: aggiungi tra 40-80€/mese.
  • Internet/TV/Telefono: tra 20-100€/mese.
  • Tassa sui rifiuti: una media di 60€/anno.
  • La quota per l’acqua e il servizio fognario è già inclusa nelle bollette e si paga solo separatamente in casi speciali.
  • Assicurazione casa: a partire da 130€/anno.
  • Imposte: IMU, in media tra lo 0,4% e l’1,1% sul valore catastale della proprietà, a seconda del tipo di abitazione e del comune.

Spese personali per vivere da solo

Diventare indipendente significa molto più che affrontare le spese di una casa. Ora dovrai occuparti di pianificare gli acquisti, curare e lavare i tuoi vestiti, mantenere la casa pulita e ordinata… il che, oltre a tempo e responsabilità, implica anche una serie di spese.

  • Alimentazione: questa spesa dipende in gran parte dalla tua dieta, se mangi fuori o al lavoro, ecc. In media, avrai bisogno tra 150-200 euro al mese per cibo e bevande in condizioni adeguate. Puoi risparmiare se hai la fortuna che tua madre ti invii alcuni contenitori di cibo! 🙂
  • Avrai bisogno di prodotti per la pulizia, utensili per la casa… Ti consigliamo di fare un elenco delle cose di base di cui hai bisogno per vivere da solo, così potrai calcolare la spesa corrispondente per le “cose di casa” che ti serviranno.
  • Tempo libero: se vuoi pranzare o cenare con i tuoi amici nei fine settimana, andare al cinema o al teatro e uscire a bere qualcosa di tanto in tanto, prevedi circa 120€/mese.
  • Trasporti: circa 40€/mese, ma dipende dal tipo di paese o città in cui vivi e dai tuoi gusti personali. Se ti piace andare in bicicletta, risparmi sul trasporto e, inoltre, sulla quota del palestra 🙂
  • Vestiti: una spesa molto variabile, in media prevedi 60€/mese.
  • Telefono e applicazioni: oltre alla tariffa del telefono -circa 30€/mese se vuoi dati mobili-, aggiungi abbonamenti a servizi come Spotify, Netflix, ecc.

Come vedi, vivere da solo comporta una serie di spese. È il prezzo della libertà! Ovviamente, queste spese sono molto variabili, ma è importante che le prendi in considerazione per poter prendere le migliori decisioni quando decidi di vivere da solo e affrontare le spese di una casa.

Allora, quanto costa esattamente vivere da solo e quanto bisogna guadagnare per poter diventare indipendente?

Vediamo tutto quanto sopra in forma riassunta, in modo che tu possa vedere a colpo d’occhio e con importi specifici quanto costa vivere da solo.

Costo di vivere da solo affittando una stanza:

Affitto€ 200-400
Forniture (a seconda del contratto)€ 0-70
Alimentazione€ 150-200
Altre spese € 300
Totale€ 650-970

Se affitti una stanza in un appartamento condiviso, avrai bisogno di almeno tra 650-970€ di reddito mensile. Questo senza contare la tassa di iscrizione se sei uno studente, nel qual caso può variare tra i 500 e i 1500 € all’anno in un’università pubblica, e di più se è privata.

Costo di vivere da solo affittando un appartamento:

Affitto€ 400-780
Forniture € 70-100
Alimentazione€ 150-200
Altre spese di casa€ 50-100
Altre spese personali€ 300
Totale€ 970-1480

Se decidi di affittare il tuo proprio appartamento per vivere da solo, per poter diventare indipendente avrai bisogno di guadagnare almeno tra 970-1480 euro al mese.

Tieni presente che stiamo parlando di spese approssimative e che ogni situazione personale è diversa. Comunque, speriamo che con queste informazioni tu abbia un’idea più chiara di quanto costa vivere da solo. Se vuoi, puoi anche aiutarti con questo calcolatore online.

Ti auguriamo buona fortuna nella tua avventura di trasferirti a vivere da solo, non dimenticare di organizzare il tuo trasloco in anticipo e, se hai bisogno di aiuto per il trasporto dei tuoi beni, puoi chiedere i migliori preventivi della tua zona cliccando sul pulsante:

Comments (0)