Blog sul trasloco

Un blog sul trasloco e sull'ispirazione per la casa

Scopri quanto costerebbe il tuo trasloco
6-30-2023 - By Andriy

Riscaldamento nella tua nuova casa

Se stai per traslocare, è importante verificare come è regolato il riscaldamento nella tua nuova casa in Italia. Se la tua casa ha il teleriscaldamento, avrai bisogno di un contratto energetico diverso rispetto a se la tua casa ha una caldaia. In questo articolo spieghiamo qual è la differenza e cosa devi organizzare prima del tuo trasloco.

Nell'immagine si possono vedere i tubi del sistema di riscaldamento centralizzato nella vostra nuova casa. Questo scatto trasmette l'efficienza e il comfort del sistema di riscaldamento. I tubi fungono da rete che distribuisce calore in tutta l'abitazione, creando un'atmosfera calda e un ambiente confortevole per gli abitanti. Riflettono la tecnologia moderna e la funzionalità del sistema di riscaldamento, che garantisce condizioni di vita confortevoli.
Diritto d’autore: lifeofpix.com

Teleriscaldamento nella tua nuova casa

Se la tua nuova casa è collegata al teleriscaldamento, non hai bisogno di gas per riscaldare l’acqua per il riscaldamento e l’acqua del rubinetto. Non hai una caldaia personale, ma l’acqua calda viene fornita già ‘pronta all’uso’. Di solito l’acqua viene riscaldata attraverso il recupero di calore residuo dalle centrali elettriche. In alcuni casi, l’acqua viene riscaldata in una caldaia collettiva nelle vicinanze. Questo viene chiamato ‘riscaldamento di blocco’.

In una casa con teleriscaldamento non c’è un allacciamento al gas. Si cucina quindi con l’elettricità. Questo ha ovviamente conseguenze per il tuo contratto energetico. In questo caso, hai bisogno solo di un contratto per l’elettricità.

Riscaldamento centralizzato nella tua nuova casa

Se hai un riscaldamento centralizzato, l’acqua viene riscaldata in una caldaia. La caldaia funziona a gas e invia l’acqua calda ai termosifoni e ai rubinetti di tutta la casa. Il gas viene fornito dal tuo fornitore di energia. Se la tua casa ha una caldaia, avrai bisogno di un contratto energetico per il gas e l’elettricità.

Il contratto energetico nella tua nuova casa

Durante un trasloco, gli italiani possono scegliere di portare con te il tuo attuale contratto energetico, o di passare a un altro fornitore di energia. Qualunque sia la forma di riscaldamento che hai, un trasloco è un’ottima occasione per dare un’occhiata al tuo contratto energetico. Vuoi portarlo nella tua nuova casa, o c’è forse un altro fornitore che ti si addice di più? Leggi di più a questo proposito nei nostri consigli per il trasloco riguardo gas, acqua e luce, e sul trasferimento del tuo contratto energetico.

Inizia comunque molto prima del tuo trasloco, possibilmente 2 mesi prima, a raccogliere informazioni e a confrontare i diversi fornitori di energia in Italia. Puoi iniziare subito:

Comments (0)