Blog sul trasloco

Un blog sul trasloco e sull'ispirazione per la casa

Scopri quanto costerebbe il tuo trasloco
8-24-2023 - By andriymoves

Chiudere l’acqua durante il tuo trasloco: incl. link a tutte le aziende idriche

Il tuo trasloco si avvicina, a cosa devi pensare riguardo all’acqua? Come puoi chiudere l’acqua per la tua nuova abitazione? Te lo spieghiamo passo dopo passo in questo articolo.

L’azienda idrica si assicura che l’acqua esca dal rubinetto. In linea di principio, ogni casa è standard collegata alla rete idrica. Tutto ciò che devi fare è assicurarti che l’azienda idrica sappia che risiedi al tuo indirizzo.

Se stai per traslocare, puoi seguire i seguenti passi per assicurarti che il tuo trasloco venga segnalato all’azienda idrica.

Passo 1: Controlla quale azienda idrica è attiva nella tua nuova località

Ci sono diverse aziende idriche attive in Italia. Ogni azienda idrica serve una regione specifica. Se rimani nella stessa regione, dovrai fornire il tuo nuovo indirizzo alla tua attuale azienda idrica. Se ti trasferisci in un’altra regione, dovrai annullare la registrazione presso la tua attuale azienda idrica e registrarti presso l’azienda idrica della tua nuova regione. Su questa mappa puoi vedere quale azienda idrica è attiva al tuo nuovo indirizzo.

Nell'immagine si può vedere come l'acqua scorre dal rubinetto e riempie il lavandino. Questa scena rappresenta un piacevole momento della quotidianità, un'azione comune che simbolizza comfort e comodità nella vita di tutti i giorni.
Diritto d’autore: Kaboompics.com

Passo 2: Trasloco nella stessa regione? Comunica il tuo nuovo indirizzo all’azienda idrica

Informa l’azienda idrica del tuo trasloco. Questo è possibile online per tutte le aziende idriche, e per alcune anche telefonicamente. Quando comunichi un trasloco, devi anche fornire le letture del contatore del giorno della consegna delle chiavi. Per questo motivo, per la maggior parte delle aziende idriche, è possibile comunicare un trasloco solo dal giorno della consegna delle chiavi fino a una settimana dopo. Non è quindi necessario farlo molto tempo prima del tuo trasloco. In fondo a questa pagina trovi un elenco di tutte le aziende idriche con ulteriori informazioni sul processo e un link alla loro pagina dedicata ai traslochi.

Passo 3: Trasloco in un’altra regione? Disiscriviti dalla vecchia e iscriviti alla nuova azienda idrica

Se ti trasferisci in una regione servita da un’altra azienda idrica, devi disiscriverti dalla tua attuale azienda idrica. Al momento della disiscrizione, fornisci la lettura del contatore del giorno della consegna delle chiavi. Dopo il trasloco, iscriviti il prima possibile alla nuova azienda idrica. Al momento dell’iscrizione, fornisci la lettura del contatore della tua nuova casa al momento della consegna delle chiavi. In fondo a questo articolo troverai un elenco di tutte le aziende idriche con informazioni sul processo di iscrizione e cancellazione e un link alla loro pagina dedicata ai traslochi.

Passo 4: Fornire le letture dei contatori

La comunicazione di un trasloco all’azienda idrica è sempre associata alla fornitura delle letture dei contatori. La tua bolletta dell’acqua si basa infatti sul tuo consumo di acqua. Fornisci sempre la lettura del contatore al momento della consegna delle chiavi. Sulla base di queste letture viene redatto il conto finale del tuo vecchio indirizzo. Riceverai questo conto finale alcune settimane dopo il tuo trasloco. Sulla base della lettura del contatore al tuo nuovo indirizzo, viene stabilito da quale momento sarai responsabile delle spese.

Panoramica delle aziende idriche in Italia

Qui trovi una panoramica delle aziende idriche italiane e informazioni sulla loro politica in merito ai traslochi:

Per ulteriori informazioni sulla gestione di gas, acqua e luce durante il tuo trasloco, consulta il nostro articolo speciale sull’argomento.

Comments (0)